• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/views.module on line 843.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_display::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_display.inc on line 1877.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_display_page::options_submit() should be compatible with views_plugin_display::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_display_page.inc on line 481.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 585.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 585.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_broken::ui_name() should be compatible with views_handler::ui_name($short = false) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 609.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_many_to_one::init() should be compatible with views_handler_filter::init(&$view, $options) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_many_to_one.inc on line 104.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_term_node_tid::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/modules/taxonomy/views_handler_filter_term_node_tid.inc on line 303.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 25.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 135.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /var/www/clients/client49/web137/web/AMAZE/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 135.

è un progetto ideato da Walid Raad nel 1999 allo scopo di fare ricerche e documentare la storia contemporanea libanese. Si propone di individuare, preservare, studiare e produrre materiali audio, visivi, letterari e di altro genere. Tutto il lavoro di ricerca è conservato e organizzato nell’Archivio Atlas Group. Le presentazioni pubbliche del progetto includono installazioni con diversi media, proiezioni, saggi visivi e letterari, conferenze/performance.

è architetto e professore presso l’Accademia Libanese di Belle Arti di Beirut. Collabora con l’inserto culturale del giornale Annahar's, Al Mulhaq, e con altre riviste d’arte europee. Il suo lavoro è stato esposto in diverse occasioni, quail: Contemporary Arab Representations, 2001-02 (Ashkal Alwan/Beirut, TownHouse Gallery/Cairo, Tapies Foundation/Barcelona e Witte de With/Rotterdam); Beirut, the Impossible Portrait, The Venice Biennial, 2003); My Neck is Thinner than a Hair, una conferenza/performance con Walid Raad e Bilal Khbeiz, presentata a Beirut, Brussels, Parigi, Berlino, Londra, Basilea e Singapore (2004).

vive a New York e lavora con video e installazioni video di grande scala, oltre che con il disegno. Il suo lavoro cerca di sovrapporre i confini tra la realtà e la sua costruzione, ed esplora i concetti di dominazione, esperienza corporea femminile e coscienza spaziale, analizzando le loro dimensioni formali nella sfera sociale e psicologica. Ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive negli USA, in Europa e Israele, tra cui: Tel Aviv Museum (2006); Galleria Pack, Milano (2004, 2006); Andrea Meislin Gallery, New York (2005); The kitchen, New York (2005); Going Public 04, Modena (2004).

è un artista visivo. I suoi progetti artistici cercano la relazione diretta con il pubblico. Egli cerca di dare spazio alla reazione dello spettatore nei confronti del lavoro artistico, reazione che non finisce con la fine della performance. Definisce questo approccio “Lavoro artistico vivente”. Con l’artista egiziana Aliaa El Gready ha fondato l’associazione Gudran per l’arte e lo sviluppo.

ha studiato Fisica e Belle Arti negli USA e in Spagna. E’ attualmente candidato per un Dottorato presso la Aegean University. Come artista visivo è stato selezionato per diverse esposizioni europee e internazionali, con opere che affrontano diverse tecniche: fotografia, incisione, architettura, scenografia e disegno di costumi, installazione. Ha realizzato anche opere di video arte, brevi documentari e animazioni. E’ il fondatore di ARTos Foundation (Nicosia).

artista e docente turco-cipriota, si occupa soprattutto di pittura aniconica. E’ professore e direttore della “Anatolia Fine Arts High School” di Nicosia, e fondatore del primo centro di arte contemporanea nella parte nord di Nicosia.

è un gruppo di artisti che lavora con installazioni, laboratori, ricerche, attraverso l’utilizzo di diversi mezzi espressivi. Tra gli ultimi progetti ed esposizioni: il “progettolaboratorio” 19+Oda Projesi (Platform Garanti/Istanbul, 2006); 9th Istanbul Biennale (2005); e un progetto in continua trasformazione (dal 2005) consistente in uscite settimanali di programmi radio parassiti sulla frequenza 94.9 FM,“Açik Radyo”, di Istanbul.

fondato nel 2000, ha membri ad Amsterdam, Ankara, Istanbul e New York. Scopo di xurban è istigare domande, indagini, e discussioni su politiche contemporanee, teorie e ideologie. Gli ultimi lavori esposti sono: The Containment Contained, 2003 (8th International Istanbul Biennial; Espace SD Gallery, Beirut; Apex Art, New York); S.i.e.g.e.c.r.a.f.t, 2004 (Aksanat Center, Istanbul; Exit Art, New York; ZKM, Karlsruhe); VOID: A View from Acropolis (Platform Garanti Contemporary Art Center, Istanbul, 2006).

è video artista, curatore e co-fondatore della Arab Image Foundation di Beirut. Autore di più di 30 video, e video installazioni, Zaatari ha esplorato temi riguardanti la condizione del dopoguerra libanese, come in All is Well on the Border (1997) e la circolazione e produzione di immagini nel contesto di una divisione geografica del Medio Oriente, come in This Day (2003) e In This House (2005). La sue ricerche continue hanno dato origine a una serie di esposizioni e pubblicazioni, quali Hashem El Madani: Studio Practices (2004) e Mapping Sitting (2005).